Tuesday, 21 May, 2019 18:56

Contro la violenza, a difesa della scuola pubblica

CONTRO LA VIOLENZA, A DIFESA DELLA SCUOLA PUBBLICA

Il testo dell’appello:

Noi studentesse e studenti, lavoratrici e lavoratori, cittadine e cittadini, esprimiamo profonda indignazione per il vile attentato avvenuto il 19 maggio a Brindisi dinanzi all’Istituto “Francesca Morvillo Falcone”; siamo vicini ai familiari di Melissa Bassi e alle studentesse ferite.
Qualunque sia la matrice dell’attentato, è chiaro il valore simbolico dell’obiettivo colpito e del gesto: la scuola come luogo di formazione, di cultura e di futuro del Paese.
Si è colpito inoltre alla vigilia del ventesimo anniversario della strage di  Capaci e proprio nel giorno in cui passava da Brindisi la Carovana antimafie.
Il nostro Paese ha purtroppo conosciuto nella sua storia il terrorismo, le stragi mafiose e le stragi di stato che ancora non hanno un colpevole.
Chiediamo alle istituzioni verità e giustizia su queste stragi che hanno messo e continuano a mettere in pericolo la nostra democrazia.
Ora come sempre, contro ogni forma di violenza, contro ogni attentato ai valori della Costituzione, vogliamo riconfermare il nostro impegno per costruire una società libera, plurale, inclusiva.

Partecipate alla manifestazione
mercoledì 23 maggio alle ore 17,30
(concentramento davanti al Liceo Dini in Via B. Croce.)

 

CGIL, UIL, Comuni della Provincia di Pisa, Provincia di Pisa, ANPI, ARCI Comitati Pisa, Valdera, Val D’Arno, LIBERA, CNCA, PD, PSI, PRC, PDCI, SEL, IDV, Ora Legale, ACLI, Gioventù Federalisti Europei, Giovani Democratici, GIOVANI NON + disposti a tutto, COBAS, Diritti a Sinistra, Sinistra Per…, Progetto Rebeldìa, Ateneo studenti, Circolo ARCI “P.Rizzotto”, Unione Valdera, Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani.