Friday, 20 April, 2018 16:08

Sergio Staino e pastasciutta antifascista all’Ortaccio

sta
“Bimbi ricordatevi di essere antifascisti”, è la foto della scritta su un muro che circola sui social in questi giorni.
E all’Ortaccio ce lo vogliamo ricordare sempre, soprattutto il 25 luglio, data della caduta del regime mussoliniano, che rese buio anche il paese del sole. Ce lo vogliamo ricordare insieme a Sergio Staino, che verrà a trovarci al Circolo (non per la pirma volta tra l’altro: due suoi disegni hanno ancora un posto d’onore al bar) per presentare il suo ultimo libro a fumetti “Alla ricerca della pecora Fassina – Manuale per compagni incazzati, stanchi, smarriti, ma sempre compagni”. [Ed. Giunti]. Il disegnatore, autore di Bobo, discuterà di politica e attualità con chiave ironica insieme ad Alessandro Agostinelli.
E poi, in quel giorno, ci ricorderemo di essere antifascisti insieme all’A.N.P.I. sez. di Vicopisano, piccola ma attivissima sul territorio. E insieme all’ARCI, da sempre in prima linea su questo tema. Lo faremo sedendoci insieme a tavola, per la “Pastasciutta Antifascista di Casa Cervi”, che ricorda quando alla caduta del Fascismo, il 25 luglio del 1943, fu grande la festa a Casa Cervi, come in tutto il Paese; una gioia spontanea di molti italiani che speravano nella fine della guerra, nella morte della dittatura. La Liberazione sarebbe venuta soltanto 20 mesi dopo, al prezzo di molte sofferenze, ma quel 25 luglio, alla notizia che il duce era stato arrestato, c’era solo la voglia di festeggiare. E a Campegine, i Cervi insieme ad altre famiglie del paese, portarono la pastasciutta in piazza, nei bidoni per il latte. Con un rapido passaparola la cittadinanza si riunì attorno al carro e alla “birocia” che aveva portato la pasta. Tutti in fila per avere un piatto di quei maccheroni conditi a burro e formaggio che, in tempo di guerra e di razionamenti, erano prima di tutto un “pasto di lusso”.
C’era la fame, ma c’era anche la voglia di uscire dall’incubo del fascismo e della guerra, il desiderio di “riprendersi la piazza” con un moto spontaneo, dopo anni di adunate a comando e di divieti.
Oggi, insieme all’Istituto Cervi e a Sergio Staino ci riprendiamo la nostra piazza, per ricordare una data importante della nostra storia, una storia che L’Ortaccio è onorato di festeggiare.
L’appuntamento è lunedì 25 luglio a partire dalle ore 19.00.
Vi aspettiamo!

Circolo ARCI L’Ortaccio
via Loris Baroni 14 – Vicopisano – Pisa
tel. 3285412893 – ortaccio@gmail.com
staino