Wednesday, 2 December, 2020 05:28

Giornata Mondiale del Rifugiato 2020

La Giornata internazionale del rifugiato, indetta dalle Nazioni Unite, viene celebrata il 20 giugno per commemorare l’approvazione nel 1951 della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati (Convention Relating to the Status of Refugees) da parte dell’ Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Un appuntamento annuale voluto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di rifugiati, richiedenti asilo e sfollati nel mondo.
Il 20 giugno ci ricorda inoltre che dietro ogni persona, che sia rifugiato o sfollato o semplicemente
migrante, c’è una storia che merita di essere ascoltata.

 

Le iniziative che il Comitato organizza ogni anno sul territorio della Valdera per celebrare questa ricorrenza sono importanti occasioni che favoriscono la conoscenza e l’incontro.

Quest’anno, noi di Arci Valdera, abbiamo deciso di celebrare le Giornata Mondiale del Rifugiato in modo inconsueto. Dato che la pandemia ci ha insegnato ad utilizzare il mondo virtuale per comunicare con le persone (rispettando le normative sanitarie in vigore) abbiamo deciso di mettere in pratica quanto appreso durante il lockdown.

In che modo celebreremo la Giornata Mondiale del Rifugiato? 

Celebreremo la Giornata Mondiale del Rifugiato attraverso:

  •  pubblicazione online di una raccolta di video di cucina realizzati da richiedenti e titolari di protezione internazionale

 

  •  Sabato 20 giugno  incontro presso il  Circolo Ortaccio di Vicopisano dalle ore 18:00 alle 20:00

 

Nei video i ragazzi e le ragazze si cimenteranno nella realizzazione di ricette culinarie per loro significative, spiegando in italiano e nella loro lingua madre, i passaggi ed i motivi per cui hanno scelto proprio quella ricetta. I piatti realizzati potranno essere: piatti tipici del Paese di originepiatti italiani o di altri luoghiIn ogni caso saranno un’occasione per farsi conoscere raccontando di sé, dei propri ricordi e delle sensazioni che quei ricordi suscitano, delle proprie radici e cultura, delle esperienze vissute e delle nuove culture incontrate durante il viaggio.

 

Inoltre sabato 20 giugno alle h 18 ci diamo appuntamento presso il Circolo l’Ortaccio per fare il punto della situazione. Approfondiremo i legami fra la protezione internazionale, la tratta ed il badantato, aggiornandoci sulla regolarizzazione in atto in compagnia di:

 

Martina Marchetti, operatrice Sportello Migranti Arci Valdera
Anna Brambilla, avvocatessa
Michela Andreucci, operatrice centro badanti
Marina Bartalini, operatrice progetto tratta
Coordina Jenny Salerno, Arci valdera
A seguire chi vuole potrà trattenersi, per l’aperitivo ma anche per cenare grazie all’Asportaccio, in compagnia delle note di Karma Dj.
L’ingresso è riservato ai soci ARCI.