Thursday, 17 January, 2019 23:59

giovani e sociale

LABORATORIO DI GIORNALINO LABORATORIO DI GIORNALINO

Da qualche anno si è formato un piccolo gruppo che gestisce il periodico del progetto. Il gruppo dopo aver seguito, molti anni fa, un corso base di informatica e un circolo di studio in collaborazione con un quotidiano locale riguardante le tecniche di base del giornalismo, ha dato vita alla redazione di ”Giornalando”, questo il nome scelto per il periodico.

 

Il laboratorio si svolge a Fornacette grazie ad una collaborazione con il Circolo Operaio Arci, insieme abbiamo individuato ed allestito uno spazio all’interno del Circolo dedicato alle attività del giornalino.

 

Le finalità di questo laboratorio sono:

  • la valorizzazione del soggetto attraverso attività di mantenimento/potenziamento delle abilità di scrittura/lettura residue e/o comunque recuperabili;
  • lo sviluppo di capacità di scrittura, lettura, logico-funzionali;
  • l’acquisizione di competenze informatiche e potenziamento delle stesse, attraverso percorsi individuali e di gruppo ;
  • Creazione di momenti di confronto e di socializzazione;
  • Lo sviluppo della creatività;

Durante la riunione di redazione i partecipanti si occupano di individuare gli argomenti da trattare nei vari articoli, raccogliere le informazioni e le immagini utili alla stesura dell’articolo; stendere la prima bozza degli articoli; correggere le bozze e impaginare il giornalino.

 


ULTIMO NUMERO DEL GIORNALINO



>>> SFOGLIA TUTTI I NUMERI DEL GIORNALINO <<<


 

 

Visto il dilagante utilizzo del web e dei social network in particolare, nel corso dello scorso anno si è vista la necessità di svolgere un percorso formativo proprio sull’utilizzo consapevole dei social , ponendo l’attenzione sia sui possibili rischi che derivano da un utilizzo improprio che, al contrario, delle risorse che questi strumenti portano con se.

 

La fine di questo percorso formativo ha dato vita ad un cortometraggio “VuVuVu… Dei Social ve lo diciamo noi” , realizzato grazie all’aiuto di Luisa Baschieri, che ha iniziato ad una veste più “social” e multimediale del giornalino stesso.

 

 


 

LA REDAZIONE ALL’OPERA